Torta di pesche e mandorle

Sfogliando un libro di ricette di dolci americani, mi sono soffermata su questa che intrigava il mio palato, ma ho apportato qualche modifica per renderla un po’ più leggera…al posto del burro lo yogurt, invece che la farina bianca ho cambiato con la semi integrale o integrale e al posto dello zucchero bianco quello di canna…è venuta proprio una vera bontà…provatela perché è semplice, leggera e morbidissima…

ingredienti:

100 gr di farina integrale

100 gr di farina di mandorle

3 uova

120 gr di zucchero di camna

50 gr di olio di semi

un vasetto di yogurt da 125 gr

Una o due pesche

una bustina di lievito in polvere

q.b. Di mandorle a lamelle

Nella planetaria inserite le uova con lo zucchero di canna e impastate a velocità alta fino  ad ottenere un composto schiumoso, aggiungete a filo l’olio e lo yogurt e poi le farine setacciate con il lievito. Inserite all’interno  una pesca tagliata a dadini nel composto e trasferitelo in una teglia imburrata e infarinata. Mettete l’altra pesca tagliata a fettine sottili sopra come decorazione e cospargete con le mandorle a lametta. In forno caldo preriscaldato a 180 gr per 35 minuti.